• +39 02 67078247
  • info@vistoturisticocina.com

COVID-19 per viaggio in Cina ultimi aggiornamenti 13/03/2020

Coronavirus news 13/03/2020

Con effetto immediato, le persone che hanno vissuto o viaggiato in Corea del Sud, Italia, Iran, Giappone, Francia, Spagna, Germania e Stati Uniti nei 14 giorni precedenti il ​​loro arrivo a Shanghai devono sottoporsi a una quarantena di 14 giorni a casa o presso il posti.

A Shanghai, i talenti stranieri di alto livello di età superiore ai 65 anni sono esonerati dal presentare la polizza assicurativa, l’impegno per l’assicurazione e la lettera di impegno da parte di tre parti mentre fanno domanda per il permesso di lavoro a Shanghai.

I tempi di elaborazione per la cancellazione del permesso di lavoro a Shanghai saranno ridotti da 10 giorni lavorativi a 3 giorni lavorativi.

A Shanghai, la firma elettronica sulla lettera di licenziamento o le e-mail nonché i messaggi WeChat possono essere accettati come prove a sostegno della risoluzione del rapporto di lavoro tra il datore di lavoro cinese e un dipendente straniero durante il periodo di controllo dell’epidemia.

Mentre rinnova il permesso di lavoro a Shanghai, l’autorità accetta le prove di pagamento fiscale caricate online dal datore di lavoro cinese.

Il dipendente straniero (che in precedenza aveva assunto l’impegno sulla retribuzione / IIT) non ha bisogno di rivolgersi all’autorità fiscale per ottenere una stampa del loro registro dei pagamenti fiscali, che era stato precedentemente richiesto dall’autorità SAFEA.

A Shanghai, i requisiti relativi all’impegno salariale / IIT saranno allentati in misura ragionevole, mentre i dipendenti stranieri (che hanno assunto l’impegno di cui sopra) rinnovano il permesso di lavoro durante il periodo di controllo dell’epidemia (provvisoriamente da febbraio ad aprile).

I dipendenti stranieri a Shanghai sono autorizzati a presentare la domanda online per il rinnovo del permesso di lavoro prima della data di scadenza durante questo periodo di controllo dell’epidemia. In precedenza, tale domanda di rinnovo deve essere presentata online 30 giorni prima della data di scadenza.

I cittadini stranieri a Shanghai i cui visti o permessi di soggiorno sono scaduti e che non sono in grado di uscire dalla Cina durante il periodo di controllo dell’epidemia, possono ottenere il visto o il permesso di soggiorno automaticamente prorogati per altri due mesi (dalla NIA). Sono autorizzati a richiedere un permesso di lavoro durante il suddetto periodo prolungato.

Tutte le domande di visto cinesi a Singapore devono essere supportate da informazioni supplementari sulla storia dei viaggi del richiedente e da una dichiarazione sanitaria.

Al momento, ad eccezione della chiusura del canale di uscita nei porti di Wuhan, tutte le agenzie di visti portuali funzionano normalmente.

Il transito senza visto per gli stranieri è ancora efficace e tutti i porti terrestri, marittimi e aerei della Cina funzionano.

I cittadini stranieri e della Cina continentale possono entrare o uscire come al solito con i loro documenti di viaggio internazionali validi, sebbene molti altri paesi abbiano adottato restrizioni di ingresso per i viaggiatori provenienti dalla Cina continentale (vedi sotto).

I cittadini stranieri che si recano in Cina per lavorare sono fortemente incoraggiati ad entrare con un visto Z (lavoro) dopo aver ottenuto la lettera di notifica del permesso di lavoro, piuttosto che cercare di ottenere la lettera di notifica del permesso di lavoro mentre si trovano in Cina per lavoro (M) o visto turistico (L).

Coloro che non riescono ad entrare in Cina entro la validità del loro visto Z a causa del COVID-19 possono entrare in Cina con un altro tipo di visto. Il datore di lavoro cinese dovrebbe fornire una dichiarazione esplicativa a sostegno dell’uso di un visto alternativo.

Le autorità cinesi per l’immigrazione esenteranno i cittadini stranieri i cui visti temporanei o permessi di soggiorno scadono durante questo periodo di interruzione delle sanzioni o imporranno sanzioni più leggere, a seconda delle circostanze.

I titolari di avalli valide a Hong Kong, Macao o Taiwan che sono colpiti dall’epidemia e non riescono a entrare nei suddetti posti entro il periodo di validità possono richiedere nuovamente certificati dello stesso tipo e periodo di validità gratuitamente al termine dell’epidemia.

Le autorità del lavoro di Shanghai hanno sospeso la presentazione di documenti fisici per le domande di permesso di lavoro (inclusi iniziale, rinnovo, trasferimento e cancellazione).

Al contrario, tutte le domande verranno elaborate online solo durante questo periodo, con una lettera di impegno fornita dal datore di lavoro cinese.

La lettera di impegno dovrebbe affermare l’autenticità e la validità della loro presentazione online e i documenti originali dovrebbero essere conservati per un ulteriore controllo. Una pratica online simile è stata adottata in altre regioni della Cina, come Pechino, Zhejiang e Guangdong.

Le autorità di immigrazione di Shanghai richiedono ai candidati che sono entrati direttamente a Shanghai di condurre un autoisolamento di 7 giorni e quelli che sono entrati a Shanghai attraverso un’altra città cinese per sottoporsi a un autoisolamento di 14 giorni, prima di sostenere il colloquio con il visto.

Si consiglia ai cittadini stranieri di non tentare di tornare o entrare a Shanghai da Hubei e altre province colpite. Se lo fanno e hanno successo, dovranno autoisolarsi per 14 giorni.

Il Centro medico internazionale di viaggio di Shanghai e le autorità equivalenti di altre città hanno il potere discrezionale di consentire o rifiutare ai cittadini stranieri di sottoporsi a una visita medica basata sul loro ingresso, residenza, viaggio e altri documenti.

Sopratutto a Pechino, le autorità per l’immigrazione chiedono a tutti i cittadini stranieri e cinesi di non presentare urgentemente la domanda di visto / soggiorno / permesso di soggiorno di persona.

Coloro che richiedono assistenza urgente con le domande sono incoraggiati a prenotare in anticipo gli appuntamenti. Come accennato in precedenza, Pechino ha adottato una procedura di presentazione e lettera di impegno online per il rinnovo e la cancellazione dei permessi di lavoro.

Nel frattempo a Shenzhen, le autorità di immigrazione hanno aperto canali verdi per le domande accelerate per le emergenze e le richieste urgenti. Le autorità hanno anche implementato altre misure convenienti per facilitare le domande di visto per coloro che rimangono a Shenzhen durante questo periodo di epidemia.

In basso vi forniamo una serie di siti utili che vi consigliamo di consultare dove ci sono sempre molte informazioni aggiornate sull coronavirus  e per altri argomenti come:

  1. News come viaggiare in maniera responsabile verso la destinazione prescelta
  2. Informazioni sanitarie presenti nel mondo
  3. Farnesina per tutelare gli italiani in caso di crisi all’estero

Il World Travel and Tourism Council https://www.wttc.org/travel-advice/ è un sito dove ci sono diverse informazioni attendibili su come viaggiare responsabilmente in questo periodo.  


L’Organizzazione Mondiale della Sanità aggiorna costantemente notizie sul virus o informazioni sanitarie nel mondo clicca sul seguente link https://www.who.int/news-room/headlines .  

Il Ministero degli Affari Esteri e della cooperazione internazionale aggiornato regolarmente per informazioni utili cosa fare prima di partire o durante il viaggio clicca sul seguente link  http://www.viaggiaresicuri.it/

Maurizio Cortellino

    Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi