• +39 02 67078247
  • info@vistoturisticocina.com

Visto di transito per la Cina direttamente in aeroporto

Visto di transito per la Cina

Visto di transito attraverso la Cina aeroporto di Pechino devo richiedere il visto per 72 ore per poi proseguire in Russia?

Per il visto di transito per la Cina fino a 72 ore, si è esenti dal richiederlo al Consolato cinese rispettando però le regole sottoelencate.

Gli aeroporti cinesi che adottano l’esenzione del visto di transito fino a 72 ore sono:

Pechino, Shanghai, Guangzhou, Chengdu, Chongqing, Guilin, Xi’an, Kunming, Hangzhou, Xiamen, Wuhan, Tianjin, Harbin, Nanchino, Shenyang, Dalian, Qingdao e Changsha.

Visto per transito in Cina le regole da rispettare sono che:

  1. È obbligatorio che le autorità di frontiera vedano nel biglietto aereo, che il passeggero abbia come destinazione finale per esempio la Russia o altro paese dipende dal viaggiatore dove è diretto no per esempio un’altra città che fa parte della Repubblica popolare cinese come Hong Kong,
  2. È necessario che il mezzo di trasporto sia un aereo no treno o nave da crociera altrimenti bisogna fare il visto di transito per la Cina.
  3. Il viaggiatore deve entrare e uscire da uno degli aeroporti internazionali che fanno parte dell’accordo.
  4. Il visitatore deve soggiornare durante le 72 ore solo nella città dell’aeroporto di arrivo ,tranne quelle che è possibile uscire.
  5. La partenza deve avvenire dall’aeroporto dove si è atterrati in precedenza, entro e non oltre le 72 ore , di permesso senza visto.
  6. Presso l’aeroporto di arrivo bisogna recarsi al gate per la compilazione del richiedere il TWOV di 72 ore per ottenere la concessione de l visto.
  7. Ricordarsi di non superare le 72 ore per evitare multe.
  8. Il passaporto deve avere una validità di 3 mesi dalla data di arrivo in China.

Elenco delle nazioni che può essere esentato dal richiedere il visto di transito:

Coloro che hanno il passaporto di uno dei seguenti paesi possono beneficiare del programma di esenzione dall’obbligo del visto per il transito di 72 ore:

  1. Sud America e Nord America: Argentina, Brasile, Canada, Cile, Messico e Stati Uniti.
  2. Paesi europei: Albania, Austria, Belarus, Belgio, Bosnia-Erzegovina, Bulgaria, Danimarca, Croazia, Cipro, La Repubblica Ceca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Ungheria, Islanda, Irlanda, Italia, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Macedonia, Malta, Monaco, Montenegro, Olanda, Polonia, Portogallo, Romania, Serbia, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Svizzera, Regno Unito, Russia e Ucraina.
  3. Oceania: Australia e Nuova Zelanda.
  4. Paesi asiatici: Brunei, Corea del Sud, Emirati Arabi, Giappone, Qatar e Singapore.

Ho comprato il ticket online con scalo di 3 ore a Guangzhou devo fare il visto di transito per la Cina?

No, non deve richiedere il visto di transito all’ambasciata cinese se rimane all’interno dell’area di transito internazionale fino a 24 ore, naturalmente non bisogna uscire dall’aeroporto.

Attenzione nel caso in cui vi fermate nella Repubblica popolare cinese per poi ripartire dopo 72 ore, allora è obbligatorio fare il visto di transito presentando come documento il biglietto aereo e la prenotazione alberghiera.

Maurizio Cortellino

    Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi